Tutto sull’assicurazione affitto: coperture, costi, vantaggi

Molto spesso capita che l’assicurazione affitto venga scartata a priori perchè viene considerata una spesa inutile. Niente di più sbagliato! Specialmente negli ultimi anni l’aumento degli sfratti dimostra quanto sia fondamentale per il proprietario di casa tutelarsi contro gli inquilini insolventi.

In questo articolo vedremo cosa sono le polizze di assicurazione sugli affitti, come funzionano e quali sono le coperture che garantiscono. Ci dedicheremo poi ai costi del servizio e nel paragrafo finale analizzeremo tutti i vantaggi dell’assicurazione affitto.

Gli esperti di Homstate sono sempre al tuo servizio! Completa il form per avere i nostri consigli su come affittare al meglio il tuo immobile!


Cos’è una polizza affitto sicuro?

L’assicurazione affitto è un tipo di polizza che protegge dalle insolvenze da parte degli inquilini e tutela il proprietario in caso di danneggiamento dell’immobile. Si può applicare ai contratti di locazione ad uso abitativo e ha una durata variabile che può superare anche le 12 mensilità. Alcune caratteristiche come le coperture e la durata saranno stabilite dal proprietario in accordo, eventualmente, con l’inquilino.

Queste polizze si possono stipulare tramite le agenzie assicurative oppure direttamente attraverso le agenzie immobiliari. Stipulare un contratto di affitto ha dei costi fissi e altri, come la polizza, che sono altamente consigliati.

Si tratta comunque di assicurazioni rivolte principalmente ai proprietari di casa ma, come vedremo, presentano dei vantaggi anche per gli inquilini. 

Come funziona la polizza?

Quando si stipula una polizza di assicurazione sull’affitto alcuni compiti del proprietario passano in mano all’agenzia (immobiliare o assicurativa che sia). Ad esempio sarà l’agenzia a verificare la condizione economica dell’inquilino per accertarsi della sua affidabilità. Una volta superato questo passaggio l’agenzia si fa garante dell’inquilino attraverso la fideiussione e, nel caso d’insolvenza, s’impegna a risarcire il proprietario.

Dopo aver verificato i mancati pagamenti ed aver risarcito il proprietario, l’agenzia si occuperà di recuperare il credito dall’inquilino insolvente. Questo è un vantaggio non da poco considerato che spesso questo tipo di procedure finiscono in tribunale con costi giudiziari e tempistiche a volte molto lunghe.

Coperture dell’assicurazione affitto

Vediamo ora nel dettaglio cosa coprono le polizze affitto sicuro. Innanzitutto occorre ricordare che i termini di queste assicurazioni sono da stabilire durante la stipula del contratto di locazione. In quella sede sarà possibile definire tutti i dettagli delle coperture e la durata della polizza. 

Le assicurazioni base, dal costo molto contenuto, possono garantire fino a 4 mesi di rimborso del canone (perfette per affittare casa per brevi periodi) ma è possibile ampliare l’offerta includendo anche:

Oneri accessori: 

Si tratta di quelle spese che in alcuni contratti si trovano a carico dell’inquilino (spese condominiali, acqua, energia elettrica, spese di pulizia etc.). 

Spese legali:

Questa voce si riferisce alle spese da dover pagare qualora si dovesse andare a processo con l’inquilino insolvente. Spesso capita che l’inquilino occupi l’immobile pur non potendo pagare il canone, in questi casi le controversie legali possono essere una spesa importante che l’assicurazione copre integralmente.

Aggiungiamo inoltre che il periodo di copertura assicurativa può essere esteso anche per 4 anni qualora ci si accordi per un contratto pluriennale. 

Costi dell’assicurazione affitto sicuro

I costi di questo servizio sono variabili e dipendono essenzialmente dalle coperture che si scelgono e dalla durata della polizza. Di solito si tratta del 2% del canone annuo dovuto dall’inquilino per le polizze base. Quindi, ad esempio, su di un canone di 600 euro mensili si pagherà annualmente 144 euro per la polizza.

Una differenza sostanziale si trova anche nella scelta dell’agenzia. Molte agenzie d’intermediazione immobiliare, quando si stipula un contratto di locazione attraverso di esse, includono nel prezzo una polizza di base. Rivolgersi ad un’agenzia immobiliare è quindi vantaggioso perché si ha diritto ad una polizza gratuita che può essere eventualmente adattata alle proprie esigenze, ampliandola o includendo maggiori tutele.

Incontra gratuitamente un Mentore di Homstate per avere tutte le informazioni sull’assicurazione affitto migliore per le tue esigenze. Spendi il giusto e non rischiare!

Vantaggi dell’affitto assicurato 

I vantaggi di una polizza di assicurazione sull’affitto sono molteplici e riguardano sia il proprietario che l’inquilino. Di seguito vi riportiamo un elenco che riassume i principali:

  • Zero rischi di insolvenza da parte dell’inquilino per il periodo di copertura assicurativa
  • Rimborso per gli eventuali danni alla casa
  • Nessun costo legale (e nessuna perdita di tempo) qualora si dovesse arrivare in tribunale per risolvere la controversia
  • Verifica della situazione economica dell’inquilino da parte dell’agenzia
  • Possibilità di assicurare anche gli oneri accessori dovuti dall’inquilino

A questo elenco va aggiunto il vantaggio principale per il locatario. L’assicurazione sull’affitto può sostituire infatti la caparra da versare al proprietario. 

Essendo già assicurato per almeno 4 mesi, il proprietario avrà una somma base che funge da copertura per eventuali insolvenze o danni all’immobile, di conseguenza può non richiedere una caparra. Ciò può comportare un vantaggio per tutti poichè, oltre ad affittare una casa più facilmente, non ricevendo la caparra il proprietario non dovrà versare gli interessi dovuti sulla stessa.