E se un portale immobiliare diventasse una grande agenzia immobiliare??
23
01

E se un portale immobiliare diventasse una grande agenzia immobiliare??

Oggi parliamo di quello che potrebbe succedere in un futuro più o meno prossimo. Conosciamo tutti i portali immobiliare il loro business e gli agenti immobiliari. Sappiamo che i portali immobiliari fanno business vendendo spazi pubblicitari posizioni di maggior visibilità e altri servizi agli agenti immobiliari. Ma cosa potrebbe accadere un domani. Se i portali immobiliari decidessero di diventare agenzie immobiliari grandi agenzie immobiliari che utilizzano gli agenti immobiliari sul terreno ecco magari qualcuno sta pensando che sono completamente impazzito che questa è una cosa che non può esistere perché in qualche modo andrebbero in concorrenza con i loro stessi clienti.


Ebbene quello che dovete sapere è che sta accadendo sta accadendo perché Axel Springer che è un colosso a livello europeo che ha investimenti su numerosi portali immobiliari in Europa ha iniziato ad investire nelle piattaforme immobiliari online quindi nelle agenzie immobiliari online e lo sta facendo con Purplebrick dove ha investito 140 milioni di euro e lo sta facendo con Homeday. Che cos'è un Homeday? Nuovamente una immobiliare online sviluppata radicata in Germania dove è stata centralizzata tutta la tecnologia in un'unica location nuovamente come viene fatta in Italia da Homstate e in altre nazioni con tutti gli altri di cui abbiamo già in passato parlato.

In Homeday quello che fanno è avere degli agenti sul territorio e tenetevi forte non fanno pagare commissioni ai venditori. Quindi per quanto riguarda il venditore commissioni zero, ma fanno pagare solo il compratore una commissione che nell'ordine del 4.5%, ma l'informazione che vorrei commentare insieme a voi è questa situazione anomala che si va a creare dove una società che ha come clienti gli agenti immobiliari diventa a un certo punto concorrente dei suoi clienti perché comincia ad erogare un servizio in concorrenza attraverso altri canali. Ecco è molto probabile che nei prossimi anni questo possa accadere anche in altri Paesi.

Non escludo che possa accadere anche in Italia dove magari alcuni portali immobiliari potrebbero cominciare a chiedersi se tutto sommato oltre a fare business con i canoni che offrono che vendono agli agenti immobiliari potrebbero decidere di entrare sul mercato e sviluppare la loro rete immobiliare. Sicuramente è una cosa da tenere sotto controllo. Bisogna vedere cosa accadrà e come gli agenti immobiliari potrebbero reagire. Ma quello che penso è che in qualche modo andremmo sempre più verso una polverizzazione ossia passeremo da una situazione dove gli agenti immobiliari sono persone imprenditori autonomi sul territorio ad agenti immobiliari che non sono altro che il braccio operativo di grandi aziende che in qualche modo metteranno le condizioni attraverso le loro tariffe e attraverso il loro modello di business completamente centralizzate.



Quanto vale il tuo Immobile? Scoprilo con il nostro algoritmo di valutazione immobiliare