quanto-costa-ristrutturare-casa-homstate

Quanto costa ristrutturare casa?

Il tema della ristrutturazione di un appartamento è sempre di estrema attualità ed interessa moltissime persone. La prima cosa che ci si chiede, di solito, è “Quanto costa ristrutturare casa completamente?” Domanda legittima che, però, non ha una risposta altrettanto semplice ed immediata. Ci sono tanti aspetti da valutare e tante variabili di cui tener conto, prima di riuscire a stimare approssimativamente quanto possa davvero costare il restyling di un immobile.

Quali sono i motivi per cui si decide di ristrutturare casa

I motivi che inducono a ristrutturare sono molteplici. Può capitare, ad esempio, che ci si renda conto che la propria abitazione non è più funzionale rispetto alle proprie esigenze, o comunque che si abbia voglia o necessità di rinnovarne gli interni, magari un po’ troppo datati, oppure può succedere che si acquisti un nuovo appartamento e che questo necessiti di una certa trasformazione, oppure ancora sono sempre più frequenti gli interventi di ristrutturazione finalizzati alla vendita di un certo immobile. Per aumentare il valore della casa da vendere, e garantirsi un’entrata decisamente maggiore, mettere in conto una voce di spesa “ristrutturazione appartamento” può risultare una scelta azzeccata.

E’ chiaro che, a seconda del motivo per cui si effettua la ristrutturazione, gli obiettivi ed il budget che si mettono a disposizione possono essere molto diversi. Se si tratta di un lavoro fatto con lo scopo di abitare in quell’immobile, giustamente si è portati a fare anche qualche sacrificio in più dal punto di vista economico, pur di realizzare la casa dei propri sogni.

Nel caso in cui, invece, la ristrutturazione avvenga con il fine ultimo di vendere meglio l’immobile, di solito ci si orienta su soluzioni d’effetto ma non troppo dispendiose: quel tanto che basta, insomma, per rendere l’appartamento molto più gradevole a prima vista ed apprezzabile per alcune precise caratteristiche, ma senza strafare.

Qualunque sia la motivazione alla base, occorre valutare con attenzione tutti gli aspetti legati alle condizioni dell’immobile e ai possibili lavori da fare, e definire realisticamente quanto costa ristrutturare casa al metro quadro.

Le cose più importanti da valutare prima di iniziare una ristrutturazione

Vediamo, dunque, quali sono gli aspetti più importanti da valutare prima di procedere con la ristrutturazione, anche per evitare di avere in un secondo tempo brutte sorprese che potrebbero scombinare progetto e costi:

  • Il tipo di immobile: può trattarsi di un semplice appartamento, più o meno grande, oppure può essere una casa indipendente o semi-indipendente, una grande villa, un rustico, una mansarda, e così via. La metratura, è chiaro, gioca un ruolo di rilievo, ma anche la tipologia stessa dell’immobile può influire sul costo finale.
  • Quanto è datato l’immobile: se si tratta di una casa molto vecchia, e che non ha subito successivi interventi sostanziali, è quasi certo che si debbano anche rifare gli impianti idraulici, elettrici e termici, ad esempio. Qual è il costo del rifacimento dell’impianto elettrico? E il costo dell’impianto idraulico?
  • Infissi vari (porte, finestre, ecc.): anche in questo caso, la loro sostituzione può comportare una certa spesa aggiuntiva di cui tener conto.
  • La tipologia dei materiali scelti: qualsiasi aspetto si consideri, dai primi lavori in muratura fino ad arrivare agli ultimi ritocchi e rifiniture, la gamma di prodotti che il mercato offre è a dir poco vasta. Anche i costi, di conseguenza, possono risultare estremamente variabili a seconda dei casi.
  • Smaltimento macerie: nel computo metrico della ristrutturazione non bisogna mai dimenticare che, purtroppo, anche la demolizione e lo smaltimento delle macerie prodotte hanno un costo.
  • Tipo di manodopera: scegliere un certo tipo di impresa piuttosto che un altro, può anche influire sensibilmente sui costi. Molto dipende, comunque, dal genere di lavori che si vogliono o debbono eseguire.

Inoltre, mai sottovalutare il fatto che, in ogni caso, il rischio che si presenti qualche contrattempo, più o meno importante, c’è sempre. Prima di stabilire, più o meno precisamente, quanto costa ristrutturare casa da zero, fissando quindi un budget, meglio tener sempre da parte un certo margine per gli imprevisti. Detto questo, a titolo puramente indicativo, si può pensare ad almeno 300 euro al metro quadro per una ristrutturazione media.

Professionisti e preventivi

Quando si decide di ristrutturare un immobile, a meno che non si conoscano già dei professionisti del settore e si abbia piena fiducia nel loro operato, di solito è preferibile farsi fare più preventivi da diverse imprese. Un esempio di preventivo ristrutturazione casa non può prescindere da certe voci di spesa:

  • Demolizione e smaltimento macerie
  • Eventuale costruzione nuovi tramezzi/muri
  • Rifacimento impianti (elettrico, idraulico e termico)
  • Posa pavimenti e piastrelle (bagno, cucina, ecc.)
  • Tinteggiatura
  • Eventuale posa nuovi infissi esterni e porte interne

Quanto costa ristrutturare casa al mq non è comunque mai facile da stabilire, se non dopo un’attenta ispezione dell’immobile e un’analisi scrupolosa di ogni intervento da effettuare.

Per le ristrutturazioni un pochino più complesse, o comunque per chi non ha molto tempo a disposizione o scarse competenze nel settore, spesso si sceglie di affidarsi ad un professionista che segua i lavori sotto ogni punto di vista, dagli aspetti più “burocratici” fino ad arrivare a quelli che sono prettamente legati all’estetica ed al design. Ma quanto costa ristrutturare casa con architetto? Quanto può influire sul costo finale? Indubbiamente, tutto è proporzionato rispetto alle dimensioni della casa, al suo stato di conservazione e all’entità dei lavori da eseguire, oltre che a tutte le variabili già esposte.

Anche nel caso in cui si opti per il supporto di un architetto, ciò non significa necessariamente tagliarsi fuori dalle varie fasi evolutive del progetto di ristrutturazione. Semplicemente, si può avere un esperto a propria disposizione, utile per risolvere gli aspetti più pratici ma anche in grado trovare nuove soluzioni, idee innovative, ecc. Può nascerne, insomma, un bel lavoro di squadra che può portare indubbiamente a risultati molto soddisfacenti. 

Capita anche, però, che alcuni preferiscano delegare assolutamente tutto, senza occuparsi minimamente della scelta dei materiali, della disposizione degli ambienti, ecc. In tal caso, bisogna domandarsi “Quanto costa ristrutturare casa chiavi in mano“? Scegliere una ristrutturazione “zero pensieri” comporta ovviamente un aumento del costo finale, che terrà conto di tutti gli aspetti presi in considerazione finora più il pagamento del servizio aggiuntivo di cui si usufruisce. Le cifre variano anche molto in base alle zone d’Italia, ci sono città più care di altre chiaramente, ma in linea di massima si possono ipotizzare tra i 300 e gli 800 euro al metro quadro per una ristrutturazione chiavi in mano, completa proprio di tutto. Nel centro delle metropoli più grandi (Roma, ecc.) si può arrivare a spendere anche molto di più, ad esempio superare i 100.000 euro per un alloggio di 100 mq.

Le possibili agevolazioni per chi ristruttura

Per fortuna, non mancano le occasioni per poter usufruire di alcune importanti agevolazioni fiscali. Negli ultimi anni il Governo Italiano ha dedicato un’attenzione particolare al settore delle ristrutturazioni, cercando di incentivarle anche attraverso alcune manovre che consentano di alleggerire un pochino il carico di spesa di chi si accolla, per l’appunto, una ristrutturazione edilizia.

Ad esempio, per chi acquista una casa con mutuo e intende ristrutturarla, c’è l’opportunità di detrarre gli interessi passivi. Sono richiesti alcuni requisiti per poterne usufruire, ma è interessante scoprire i vantaggi previsti.

Un’altra bella agevolazione è costituita dai cosiddetti Bonus ristrutturazione e Ecobonus, di cui tanto si parla ultimamente. Anche in questo caso, abbiamo recentemente dedicato ampio spazio all’argomento, dando voce ad alcuni architetti esperti del settore.